Orario di apertura:
da lunedì a venerdì
8.00 - 12.30 e 14.00 - 18.00

Esperienza, professionalità e flessibilità a servizio dei nostri clienti

Ultime News

Novità del Decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2019


È stato pubblicato il 23 ottobre 2018 in Gazzetta Ufficiale il testo del decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2019, con novità in materia di rottamazione delle cartelle, dichiarazione integrativa speciale, fatturazione elettronica, pace fiscale, ecc.

Di seguito le novità principali contenute nel testo definitivo e ufficiale del DL fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2019 ufficialmente in vigore dal 24 ottobre 2018:

Rottamazione Ter:  possibilità di definizione del proprio debito con il fisco relativo al periodo 2000 – 2017 a condizioni agevolate, che prevedono la cancellazione di sanzioni e interessi di mora per il pagamento in unica soluzione, la possibilità di rateizzare il debito (fino ad un massimo di 10 rate consecutive di pari importo) in 5 anni versando un interesse ridotto del 2% l’anno e la possibilità di compensare i debiti con il fisco con eventuali crediti nei confronti della pubblica amministrazione;
Stralcio automatico delle cartelle esattoriali per i debiti fino a 1.000 euro: sono cancellati automaticamente tutti i debiti con il fisco per il periodo dal 2000 al 2010 di importo residuo fino a 1.000 euro;
 Definizione agevolata delle controversie tributarie: è prevista la definizione agevolata dei carichi affidati all’agente della riscossione a titolo di risorse proprie dell’Unione europea; delle controversie tributarie nei confronti dell’Agenzia delle entrate; degli atti del procedimento di accertamento; degli atti dei procedimenti verbali di contestazione; delle imposte di consumo;
Fatturazione elettronica: confermata l’entrata in vigore dell’obbligo di fatturazione elettronica dal primo gennaio 2019, con la riduzione delle sanzioni per i primi sei mesi. Le fatture dovranno essere emesse entro 10 giorni dalla operazione alla quale si riferiscono e annotate nel registro entro il giorno 15 del mese successivo alla loro emissione.
IVA: il diritto alla detrazione IVA può essere espletato entro il giorno 16 di ogni mese per i documenti d’acquisto ricevuti e annotati entro il 15 del mese successivo a quelli di effettuazione dell’operazione;
Dichiarazione integrativa speciale: è stata prevista la possibilità di integrare le dichiarazioni dei redditi dei periodi d’imposta passati, effettuando il pagamento del 20% sui redditi precedentemente non dichiarati fino ad un massimo di 30.000 euro di imponibile e 100.000 di reddito complessivo.

In allegato al presente articolo mettiamo a disposizione il testo completo del DL fiscale n. 119/2018.

25/10/2018